+212 667 25 03 36
Call us NOW
+212 667 25 03 36

Tour del Marocco 14 giorni

Giorno 1: Marrakech

Arrivo all’ aeroporto di Marrakech e trasferimento al Riad.

Giorno 2: Marrakech – Ait Ben Haddou – Ouarzazate – Valle delle Rose – Dades
Si partirà presto la mattina dal Riad. Attraverseremo la catena montuosa dell’Alto Atlante, ammirando i suoi bellissimi paesaggi. Ci dirigeremo verso la Kasbah di Ait Ben Haddou. Visita alla Kasbah famosissima per aver fatto da scenario a molti film quali “La Mummia” e “Il Gladiatore”. Pranzeremo a Ouarzazate la cittadina che apre le porte al deserto, chiamata anche la Hollywood Africana per i suoi studi cinematografici. Dopo pranzo riprenderemo il viaggio diretti a Dades e per la strada ci fermeremo nella Valle delle Rose dove avremo tempo di bere un tè. In serata arriveremo a Dades, dove passeremo la notte.

Giorno 3: Dades – Gole del Todra – Tingdad – Efroud – Merzouga (35 Km di strada sterrata)
Partiremo subito dopo colazione, per ammirare le luci suggestive della mattina che illuminano la valle di Dades fermandoci in punti panoramici da dove potrete scattare delle foto bellissime. Attraverseremo la Valle del Todra per arrivare ai suoi canion famosi per le arrampicate. Passeggieremo nelle gole e poi pranzeremo lungo la strada. Dopo pranzo riprenderemo il cammino per arrivare in tempo per il tramonto nelle meravigliose dune di Erg Chebbi. Lasceremo la macchina, un tè di benvenuto e tutti pronti per partire in sella ai dromedari per attraversare le dune, ammirare il tramonto e arrivare al bivacco. Cena tipica con intrattenimento musicale. Vi consiglio di stendervi sulla sabbia per ammirare il suo immenso cielo stellato. Pernottamento al bivacco con alloggi e servizi privati.

Giorno 4: Erg chebbi – Hassi labied – Merzouga – Khamlia – Miniera di mifis – Oisi di tisserdmine – Erg chebbi
Dopo colazione. Partiamo per circondare l’Erg Chebbi, estensione di deserto di sabbia dove si trova la Grande Duna del Marocco di più di 250 metri di altezza, contattando tramite pista con parte dell’itinerario eseguito dall’antico Paris-Dakar, con le montagne che segnano il confine con l’Algeria sul fondo. Fermata nell’oasi di Tissardmin e continuazione verso un accampamento nomada dove conosceremo alcune abitudini e segreti della loro vita. Posteriore fermata in un punto panoramico dove poter contemplare l’insieme dell’Erg Chebbi. Fermata a Khamlia, villaggio originario di Mali, dove potremo rilassarci con un té mentre ascoltiamo un piccolo concerto di musica gnawa. Ritorno all’ostello, pranzo e godere di un sole a bordo pixina ,verso le 17: 00 partiamo a camelo per raggiungere una campamento dentro le dune di er chebbi prima di arrivare ci fermiamo per godere di un romantico tramonto. Dopo continuazione per arrivare a la tenda berbera dovi se dorme , ci aspetta uno spettacolo berbero con tamburi. Cena e barzelette .

Giorno 5: Erg chebbi – Erfoud – Errachidia- Midelt –Azrou –Fes
Dopo colazione partiremo verso la citta imperiale di Fes attraversando la moltitudine di paesaggi della catena dell’Atlante. Visiteremo Midelt, famosa in tutto il Marocco per le sue mele e quì ci fermeremo per il pranzo. Prima di arrivare a Fes passeremo nelle foreste di cedro popolate da scimmiette. In inverno queste foreste vengono colorate di bianco dalla neve. Sistemazione nel Riad all’interno della Medina.

Giorno 6: Fes
La nostra guida Italiano/Inglese vi accompagnerà alla scoperta della capitale intellettuale e artigianale del Marocco. Meta turistica d’eccezione, Fès è la più imperiale fra le città della nazione. Considerata la perla del mondo arabo è anche il centro spirituale e culturale del Marocco tradizionale. Si divide in Fès sl Jédid (la nuova) e Fès el Bali (l’antica).La città è suddivisa in tre aree: la vecchia Medina, la nuova Medina e la Ville Nouvelle, costruita dai Francesi nel XIX secolo, con grandi piazze e larghi viali. Nella vecchia medina, Fès el Bali, non ci sono auto per cui si potrà passeggiare liberamente attraverso i numerosi e stretti vicoli, in una città che sembra faccia parte ancora del passato. Pranzeremo nella medina e visiteremo i vari souks dove si potrà acquistare un po’ di tutto: animali vivi, fiori, oggetti artigianali, stoffe, accessori in pelle, spezie e frutta secca, oggetti d’artigianato e tanto altro. L’intenso profumo del legno di cedro si respira nell’aria. Nella vecchia città potremo vedere ancora i bambini che vanno a prendere l’acqua alla fontana nella piazza, gli artigiani che lavorano gli oggetti con strumenti antichissimi e le donne che fanno il pane in casa . Notte al Riad.

Giorno 7: Fes – Meknes
La mattina dopo colazione partiremo alla volta di Volubilis: le rovine di questa città ci parlano di un antico passato che lascia ancora oggi dei segni dell’antico impero romano. Circondata da campi di grano e lagune popolati da uccelli vi regalerà un paesaggio insolito per il Marocco. Dopo la visita partiremo alla volta di Moulah Driss Zerhoun dove pranzeremo. Meknès che è una piccola città di provincia che si può visitare in 1 giorno, è allo stesso tempo molto silenziosa e tranquilla, rispetto alle altre grandi città. Meknès che sorge su un altopiano, è circondata da imponenti mura ed è attraversata dal fiume Oued Bouferkrane. Tutto intorno si trova una valle molto fertile, nella quale si coltivano grano e cereali, importanti risorse per l’economia della città. Visiteremo la porta di Bab Mansour , i suoi palazzi antichi e le scuderie. Penotteremo in Riad.

Giorno 8: Meknes –Rabat
Dopo colazione partiremo verso la capitale economica del Marocco: Rabat che è il simbolo dell’immortalità del Paese. Abbracciata da chilometri di mura color ambra e ornata da ibiscus, questa citta mescola nella stessa raffinata eleganza il suo cuore storico e la città attuale. Affacciata sul mare e molto colorata è una tappa molto piacevole del nostro viaggio. Pranzeremo nella medina,visitermo il Palazzo Reale Hassan II , la Città Oudaya e la Kasbah Challah conociuta per i suoi giardini. Sistemazione in Riad.

Giorno 9: Rabat – Casablanca
Lasceremo Rabat per raggiungere Casablanca. Città commerciale e industriale che si affaccia sull’Oceano Atlantico, è la più grande del Marocco, non solo per estenzione ma anche per densità di popolazione, raggiungendo infatti i sei milioni di abitanti, ed è senza dubbio la più moderna: non possiede un grande patrimonio storico artistico come le restanti città. Il contrasto che prevale é quello creato tra le antiche medine, quatieri popolari con modeste abitazioni e i nuovi edifici nei quali si mescolano vari stili architettonici e dove abitano borghesi e moderni uomini d’affari. A Casablanca si trova la più grande area industriale del paese ed è sede delle principali banche e istituti finanziari. Visiteremo il centro religioso, con la sua Moschea Hassan II tra le più belle del mondo. Pomeriggio libero e sistemazione al Riad in serata.
Giorno 10 : Casablanca – Eljadida – Oualidia – Safi –Essaouira
Doppo colazione partiamo per Essaouira attraverso la costa atlantica , visiteremo la citta portuguese di al jadida ,prosegueremo verso Safi pranzo a pece sul posto ,arrivo a essaouira nel tardo pomeriggio e systemazioni in riad

Giorno 11 : Essaouira – Essaouira
Giorno libero in Essaouira ,systemazioni nello stesso riad

Giorno 12 : Essaouira – Marrakech
La mattina potrete passeggiare tranquillamente per la meravigliosa cittadina di Essaouira. Sotto l’occhio dell’UNESCO essa ha saputo preservare quella che è la sua particolare atmosfera. Coperta spesso dalla nebbia offre scenari di rara bellezza. Dal porticciolo alle piazzette, dai coloratissimi negozi alle botteghe d’intarsiatori di legno, ebano e cedro, Essaouira è conosciuta anche per il Festival di musica gnaoua che si svolge ogni anno nel mese di giugno. Dopo pranzo partiremo alla volta di Marrakech. Sulla strada potremo fermarci in una cooperativa dove le donne lavorano l’argan. Qui vi verranno spiegati i vari processi di lavorazione fino ai prodotti finiti. Per chi è interessato si possono fare acquisti. Nel tardo pomeriggio arriveremo al Riad di Marrakech. Cena e pernottamento.

Giorno 13: Marrakech
Dopo colazione partiremo con la nostra guida locale per la piazza Djemaa el-Fna che e il luogo in cui accade tutto.

Giorno 14: Marrakech – Aireport

Leave a Reply

Your email address will not be published.